Misure speciali Anti-COVID: dettagli

Per informazioni e prenotazioni

+39 01997491

Per la prenotazione è necessario essere in possesso del Green Pass

La spiaggia di Varazze

L'attività balneare di Varazze è iniziata nella seconda metà dell'800, con i primi stabilimenti affiancati agli imponenti scafi in costruzione.

Il primo stabilimento moderno si ebbe nel 1887, sotto il patronato della regina Margherita di Savoia, crescendo poi per tutto corso del novecento, fino al boom definitivo degli anni '60.
Varazze divenne così un’importante meta turistica del '900, ospitando anche attori ed artisti di grande calibro, come la pittrice Tamara de Lempicka e compositori quali Puccini e Rachmaninov.

Oggi la costa offre molte spiagge attrezzate, dotate di stabilimenti, con tutti i servizi a vostra disposizione, ma anche alcuni tratti di spiaggia libera, caratterizzati dalla splendida sabbia bianchissima tipica della zona.

Il litorale è molto esteso, per cui si trovano numerosi tratti con stabilimenti balneari – sono circa una quarantina, per cui c’è che l’imbarazzo della scelta – alternati da altri di spiaggia libera, anche attrezzata.
Per quanto riguarda questi ultimi, si tratta della spiaggia del Solaro e del Teiro, rispettivamente a levante e a ponente del fiume Teiro, di fronte alla secca dei surfisti, nel centro di Varazze.
In particolare la seconda è il più ampio spazio di spiaggia libera della zona; entrambe sono perfettamente attrezzate per accogliere i portatori di handicap, inoltre sono dotate di un punto di accoglienza per i surfisti, anche durante l’inverno. I prezzi di ombrelloni e lettini sono più contenuti rispetto alla media, poiché sono stabiliti dal Comune.
La spiaggia del Teiro dispone di ottanta ombrelloni, mentre dal Solaro ve ne sono quarantacinque ed è presente un chiosco bar per la somministrazione di cibi di qualità.

La spiaggia di Varazze